Il costo di aspettare negli investimenti

La procrastinazione in generale non è mai una cosa saggia da fare, si “sconta” sempre.

Per gli investimenti , rinviare diventa poi molto penalizzante  in termini di sforzo finanziario necessario per raggiungere i propri obiettivi.

Abbiamo visto infatti  la potenza dell’interesse composto anche conosciuta come l’ottava meraviglia del mondo. Gli effetti tuttavia si vedono nel tempo, e prima si comincia a risparmiare ed investire meglio è.

La triade da ricordare per investire con successo è semplicemente : risparmiare il più possibile, iniziare il prima possibile , lasciare lavorare i risparmi il più a lungo possibile.

In particolare iniziare quanto prima è fondamentale, tanto è vero che nel mondo degli investimenti si dice che ” il miglior giorno per iniziare ad investire è ieri”, dunque bisogna partire subito senza rinviare.

Dal sito di Ben Carlson, possiamo vedere come si manifesta la forza dell’interesse composto nel corso degli anni per un determinato investimento. Nella fattispecie, se prendiamo un periodo d’investimento di 30 anni , ed ipotizziamo  un tasso medio di rendimento del 7.8% , con un capitale iniziale di 1 dollaro, abbiamo il seguente risultato :

Fonte : A wealth of common sense – Ben Carlson

Possiamo notare dalla figura precedente che nei primi 20 anni , l’investimento porta ad un montante finale di circa 4 volte l’importo iniziale, tuttavia avendo la pazienza di aspettare altri 10 anni e quindi di investire per complessivi 30 anni  , il capitale finale diventa oltre 8 volte quello iniziale, una bella differenza.

Dunque ritardare l’inizio di un investimento può incidere in maniera significativa sui rendimenti che si possono ottenere, avendo l’investitore meno tempo a disposizione per far lavorare l’interesse composto.

Altrettanto evidente risulta come serva avere “tanta pazienza” per far si che l’effetto “valanga” inizi a manifestarsi con una certa forza ,in modo da ottenere i risultati esponenziali. Questo concetto è quello che ha permesso a Warren Buffett di diventare l’investitore numero uno al mondo, la cui ricchezza per il 99% è stata acquisita dopo aver compiuto 50 anni di età !!

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *